Villes Minières | Mining Cities

8-15 giugno 2019

Italia_Firenze/Milano | Marocco_Casablanca/Beni Mellal/Rabat

Prof. Cecilia Fumagalli (Université Internationale de Rabat)

Proff. Michele Caja, Martina Landsberger (Politecnico di Milano)

Proff. Francesco Collotti, Debora Giorgi, Eliana Martinelli, Saverio Mecca (Università di Firenze – Laboratorio DAR|MED)

Arch. Emilio Mossa (Associazione Culturale NOSTOI)

Associazione culturale “Centro Studi Nostoi” con il patrocinio del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze

Il workshop internazionale di progettazione architettonica e urbana VILLES MINIÈRES | MINING CITIES ha l’obiettivo di individuare proposte e idee progettuali per città di fondazione localizzate nella cosiddetta ‘valle dei fosfati’ dell’entroterra marocchino, dove, fin dagli anni ’20 del secolo scorso, sono stati costruiti gli insediamenti minerari di Khouribga, Youssufia, Benguérir e altri.

A partire dall’analisi di casi studio che verranno individuati ed indicati dal corpo docente, gli studenti saranno chiamati ad elaborare idee di progetto che indaghino la questione delle città di fondazione, elaborando strategie urbane e soluzioni architettoniche.

In collaborazione con alcune istituzioni locali, e con il supporto dei docenti delle Facoltà di Architettura coinvolte, gli studenti avranno l’occasione di visitare ed esperire i luoghi dove sono chiamati a progettare.

Plan d'aménagement de Beni Mellal, Michel Écochard

Credits: Aga Kahn Trust for Culture

La partecipazione al workshop è aperta ad un massimo di 25 studenti delle

Scuole di Architettura.

LINGUA 

Ai partecipanti è richiesta la conoscenza della lingua inglese e/o francese.

RICONOSCIMENTO CFU

La Scuola di Architettura, Urbanistica e Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano riconosce ai propri studenti iscritti un numero di c.f.u equivalenti alle attività di tirocinio curriculare. L’Università di Firenze riconosce ai propri studenti iscritti un numero di c.f.u equivalenti ai seminari didattici curriculari.

SELEZIONE E ISCRIZIONE

Le iscrizioni sono soggette alla presentazione di una domanda di partecipazione, che consiste nell’invio di un file .pdf (massimo 20 pagine A4, massimo 5 MB) contenente:

•  una lettera di motivazioni di massimo 2000 battute spazi compresi;

•  un curriculum vitae et studiorum;

•  un portfolio dei lavori svolti nel corso della carriera universitaria. 

La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 20 marzo 2019 all’indirizzo mail infonostoi@gmail.comUna commissione di valutazione composta dai docenti del workshop stilerà una graduatoria utile ai fini dell’ammissione. I risultati verranno comunicati via mail a

tutti i partecipanti entro il 27 marzo 2019. La partecipazione al workshop verrà resa effettiva solo dopo il pagamento della quota di partecipazione entro il 3 aprile 2019. Il mancato pagamento della quota è assimilato a rinuncia e si procederà allo scorrimento della graduatoria.

 

PROGRAMMA*

•  Data da definirsi tra aprile e maggio 2019 (scuola AUIC/DIDA): introduzione al workshop; lezione sulle città di fondazione marocchine e non; distribuzione della documentazione utile allo svolgimento delle attività del workshop; organizzazione dei gruppi di lavoro

•  8 giugno 2019 (Casablanca): ritrovo in hotel; visita dei Carrières Centrales;

cena collettiva

•  9 giugno 2019 (Beni Mellal-Casablanca): trasferimento e visita di Beni Mellal

•  10 giugno (Casablanca-Rabat): visita della medina di Casablanca;

trasferimento a Rabat e visita di Rabat

•  11 giugno 2019: inizio delle attività di progetto

•  12 giugno 2019: attività di progetto

•  13 giugno 2019: attività di progetto

•  14 giugno 2019: attività di progetto

•  15 giugno 2019: attività di progetto e presentazione dei risultati finali; cena

collettiva

NOTA BENE 

Per l’ingresso in Marocco, i cittadini italiani devono essere in possesso di passaporto in corso di validità. I cittadini non italiani devono verificare l’eventuale necessità di visto per l’ingresso in Marocco, presso l’Ambasciata o il Consolato del proprio paese di provenienza. Nessuna vaccinazione è obbligatoria.

CONTATTI  Per maggiori informazioni, scrivere a infonostoi@gmail.com.

* Il programma è da considerarsi indicativo. Eventuali variazioni e cambiamenti verranno tempestivamente comunicati ai partecipanti